Menici: apriamo la strada verso la crescita

18 Feb 2016

Menici: apriamo la strada verso la crescita

Archiviata con successo l’edizione 2016 dell’International Horeca Meeting, ITALGROB guarda già ai prossimi impegni. Le cose da fare non mancano, impegni e obiettivi che del resto sono emersi chiaramente dal dibattito che ha caratterizzato il congresso di apertura della nostra manifestazione dove, oltre a toccare tematiche forti come l’etica e la solidarietà, abbiamo messo in ponte argomenti di grande rilevanza per l’intera categoria e di conseguenza per la stessa filiera Ho.Re.Ca. nella quale operiamo.

Il compito di un sindacato è quello di tutelare e sostenere il percorso di crescita dei propri associati attraverso un impegno che tocchi tematiche di interesse generale. Come ad esempio l’Art. 39 relativo al “Vuoto a Rendere”, inserito nel più generale provvedimento governativo recentemente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale denominato:“Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”.

Come già enunciato in occasione del congresso il nostro impegno sarà quello di stabilire come e in che modo i distributori di bevande italiani potranno ottenere vantaggi da questa legge. Lo faremo in funzione della responsabilità che è propria di un sindacato rappresentativo come ITALGROB, e con la certezza di essere protagonisti al tavolo sul quale si scriverà il regolamento attuativo dell’art 39, dove cercheremo di ottenere i massimi benefici per quei distributori che nella vendita di bevande in vuoti a rendere hanno una fonte di lavoro e di business. Sempre fra gli impegni emersi dal congresso, nella dovuta importanza va messo il protocollo di collaborazione che ITALGROB ha proposto all’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani). Collaborare in maniera sinergica e proattiva con le Amministrazioni Comunali permetterà alla categoria di consolidare il suo ruolo identitario ed esprimere al meglio il proprio potenziale. In altri termini potremo far valere quel “potere territoriale” che storicamente ci appartiene e che rappresenta uno degli assi portanti sul quale incentrare le future politiche di sviluppo.

Le prerogative per guardare avanti con fiducia, dunque, ci sono: ma tutto ciò non basta.

I distributori italiani sono chiamati a compiere il massimo sforzo per strutturare al meglio le proprie aziende arricchendole di professionalità e progettualità. L’impegno coinvolge ovviamente anche i gruppi consortili chiamati, ora più che mai, a cooperare senza preclusioni, senza preconcetti né pregiudizi e farlo in nome di un interesse superiore senza il quale anche il gruppo più ricco e forte si troverebbe in difficoltà. Nel concludere questo mio editoriale voglio pubblicamente ringraziare i tantissimi colleghi giunti da ogni parte d’Italia che con la loro partecipazione hanno decretato il successo della quinta edizione dell’International Horeca Meeting. Così come ringrazio tutte le aziende di produzione e di servizi che aderendo ad IHM hanno manifestato la loro vicinanza alla Federazione e alla categoria che rappresenta.

 

Andrea Menici

Presidente Italgrob

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Comments are closed.