Assemblea generale Cegrobb. Incontro al vertice

13 Giu 2016

Assemblea generale Cegrobb. Incontro al vertice

Lo scorso 20 maggio, presso la prestigiosa sede dell’hotel Hilton di Dresda in Germania, si è tenuta l’Assemblea annuale Cegrobb. 

Il 20 maggio 2016, presso la prestigiosa sede dell’hotel Hilton di Dresda in Germania, si è tenuta l’Assemblea annuale Cegrobb. Presenti al gran completo i vertici dei distributori europei: insieme al Presidente Cegrobb Gunther Guder e il Segretario generale Walter  Herrebosch, i rappresentanti dei paesi membri provenienti da  Spagna, Francia, Svizzera, Belgio, Lussemburgo, Olanda e Germania. Per l’Italia, in rappresentanza della federazione Italgrob, erano presenti il Direttore generale Dino Di Marino e la dott.ssa Gea Ottaviani. Da segnalare inoltre la presenza di Timo Schubert dell’ADS Insight, agenzia esperta in rapporti con le principali istituzioni europee e del Prof. Jacky Koehl dell’università francese di Nancy. 

 

Il Presidente Guder, nel suo discorso di apertura, insieme ai saluti di rito, ha evidenziato la difficile situazione che sta coinvolgendo l’Europa in questi ultimi anni: i recenti e sanguinosi attacchi terroristici che hanno  sconvolto il cuore dell’Europa, da Parigi a Bruxelles, e il continuo flusso di migranti che cercano salvezza fuggendo dai loro paesi di origine devastati dalla guerra. Tragici fatti che non aiutano certo al miglioramento di una situazione economica  già  provata da diversi anni  di  crisi.

 

Entrando poi nel contesto del mercato delle bevande e della distribuzione a livello europeo il dibattito ha posto in evidenza la forte evoluzione in atto dovuta alla tecnologia che permette a nuovi competitor di insidiare lo storico lavoro dei distributori. Il riferimento preciso è stato diretto ad Amazon, che con Amazon Fresh/Prime ha già aggredito il mercato e potrà risultare un  ulteriore competitor per la categoria dei distributori.

L’Assemblea ha ribadito che sulla base di questi cambiamenti resta fondamentale il ruolo di Cegrobb, quale organismo sovranazionale al fine di attuare le politiche più opportune per poter supportare i proprio membri, soprattutto all’interno delle principali istituzioni europee. Infatti il Presidente Guder ha rinnovato l’impegno di Cegrobb costantemente indirizzato a servizio e al supporto degli stati membri, per affrontare insieme tutte le principali difficoltà riscontrate a livello europeo per il mondo della distribuzione Horeca.

 

Jurgen Resch nel suo intervento ha relazionato sulle nuove iniziative che sono state prese a livello europeo per quanto riguarda l’economia circolare, in relazione al concetto di riuso e riutilizzo degli imballaggi per la categoria dei  distributori evidenziando fra gli altri Il lavoro di lobby portato avanti presso la Commissione europea che ha appunto riguardato il discorso del riuso e dell’utilizzo  degli imballaggi e le modifiche alla direttiva sulla  formazione professionale dei conducenti (Direttiva 2003/59/EC).

 

Numerosi altri argomenti sono stati trattati, con particolare riguardo a due importanti questioni: l’acqua microfiltrata da rete pubblica servita nei ristoranti e i valori dei depositi per quanto riguarda i fusti e le casse. Nel corso dell’assemblea si è anche parlato di formazione e la possibilità di armonizzare l’iva a livello europeo. L’ultima parte dell’assemblea ha visto protagonisti i singoli stati che hanno illustrato le tendenze e i  trend dell’anno  2015, proiettando i dati del settore Horeca nazionali.

Italgrob oltre a presentare i dati italiani di settore ha informato i presenti, riprendendo il discorso sull’economia circolare affrontato nella prima metà dell’assemblea, nel merito della nuova legge sul vuoto a rendere, approvata a dicembre in via sperimentale per un anno e in attesa del regolamento  attuativo.

 

L’Assemblea è stata anche l’occasione per illustrare e approvare il bilancio 2015. Il bilancio è stato presentato dal Segretario generale Herrebosch il quale ha infine comunicato la sua decisione di lasciare il ruolo di segretario per motivi personali. È stato nominato un  nuovo  segretario, l’olandese Hamminga Christiaan, il quale ha accettato l’incarico.

I lavori si sono conclusi con i ringraziamenti del presidente Guther per il proficuo lavoro svolto con l’augurio di rivedersi presto il prossimo anno in Svizzera, prossimo paese ospitante.

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Comments are closed.